CORNELIA IN Hair & Beauty

Corneliando

ARRIVA LO YOGA DELLA RISATA

A Besozzo Beauty Wellness (25 giugno) il benessere e il buonumore sono in passerella. Fra miss, stand fieristici, conferenze e work-shop incentrati sull’arte di stare bene, non mancherà un importante testimonial: Richard Romagnoli, esperto in yoga della risata, che svolgerà terapeutici work-shop di 20 minuti e spiegherà in che cosa consista questa tecnica. Una anticipazione: Lo yoga della risata (Hasyayoga), è una forma di yoga che fa uso della risata autoindotta. La risata è un fenomeno naturale, e non necessariamente implica la comicità o la commedia. Da un’idea del medico indiano di Mumbay Madan Kataria ha avuto origine il primo Club della Risata, nato in un parco pubblico il 13 marzo 1995 con un minuscolo gruppo di membri attivi. Oggi si contano oltre 6000 club in 72 paesi circa che fanno di questa forma di yoga un fenomeno di portata mondiale. La risata si sviluppa facilmente in gruppo, quando si combinano insieme contatto visivo, giocosità tipica dell’infanzia ed esercizi appositamente studiati per stimolare il gioco. La risata simulata si trasforma presto in risata autentica. Lo yoga della risata favorisce un maggiore apporto di ossigeno al corpo e al cervello, perché ingloba la respirazione yoga, profonda e diaframmatica. Si basa sul fatto,che il corpo, tanto sotto il profilo fisiologico quanto psicologico, non distingue tra risata forzata e risata autentica e pertanto i benefici che si ottengono sono identici. Le sessioni di yoga della risata iniziano con semplici esercizi di riscaldamento, che comprendono stretching, vocalizzazioni, battito delle mani e movimenti del corpo. Tutto ciò aiuta a far cadere le inibizioni e a sviluppare sentimenti di giocosità. Gli esercizi di respirazione si usano per preparare i polmoni alla risata; sono poi seguiti da una serie di “esercizi di risate”, che combinano elementi di teatro (azione sostenuta da tecniche di visualizzazione) con la giocosità. Questi esercizi, quando si combinano con le dinamiche di gruppo, portano a una risata incondizionata, prolungata e sostenuta. Gli esercizi di risate sono intervallati dagli esercizi di respirazione. Venti minuti di risate sono sufficienti per sviluppare benefici fisiologici importanti. Una sessione di yoga della risata può terminare con la cosiddetta Meditazione della Risata. Quest’ultima è una sessione di risate destrutturate, dove i partecipanti sono seduti o sdraiati e lasciano che la risata naturale scorra dall’interno come una fontana. Alla fine, possono essere inseriti alcuni esercizi di rilassamento guidato. Richard Romagnoli è Master Trainer e life coach di molte celebrities. Una curiosità: domenica 7 maggio sarà la Giornata Mondiale della Risata

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *